Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Lampada PITAGORA CEILING LAMP di Qeeboo in Policarbonato - Offerta di Mondo Luce 24

Scopri il Coupon di Benvenuto!

320,00
320,00

Scheda Tecnica:

Modello:
PITAGORA Sospensione
Designer:
Richard Hutten
Dimensioni:
48,7 x 45,7 x 48,4h cm
Materiali:
Policarbonato
Cavo:
Mammut
Sorgente Luminosa:
1 Max 100W LED light
Peso: 
4,5 kg
Finiture:
Trasparente
Made:
In Italy
Garanzia:
24 mesi
Consegna:
10 giorni

PITAGORA CEILING LAMP

In matematica, ci sono solo cinque forme regolari con la stessa faccia. Per la serie di lampade "Pitagora", dal nome del famoso matematico greco, Hutten ha utilizzato queste forme regolari come il cubo e la piramide triangolare per creare questa famiglia di lampade iconiche.

Dodici dischi concavi in ​​policarbonato si aggregano attorno ad un fulcro, garantendo un'ottima diffusione della luce, che dona una ricca atmosfera allo spazio in cui è posizionata la lampada.

Il risultato è un intrigante oggetto 3D che cambia in base all'angolazione da cui viene visualizzato.

Pitagora è una collezione di lampade disegnata dal designer Richard Hutten e prodotta dal brand Qeebo. Questa collezione è disponibile in diversi modelli. Realizzata in policarbonato, struttura in inox 304.


Straordinario gioco di geometrie ed effetti ottici amplificati dalla luce. Le lampade Pitagora sono disponibili nella versione a sospensione e da terra.

Con la loro capacità di resa di luce diffusa daranno un tocco di classe ed armonica illuminazione alla vostra casa oppure nel vostro ambiente lavorativo.


"Tradizionalmente il design riguarda la risoluzione di un problema. Non risolvo problemi, creo possibilità "

RICHARD HUTTEN

Richard Hutten è uno dei designer olandesi più influenti e di successo. È ben noto per i suoi design concettuali e giocosi. Un vero innovatore, si è affermato come una delle figure internazionali di spicco nel suo campo, spingendo continuamente i confini del design.

Nato nei Paesi Bassi nel 1967, Richard Hutten si è laureato alla Design Academy di Eindhoven nel 1991, lo stesso anno in cui ha aperto il proprio studio di design. Con un team di esperti si occupa del design di mobili e dell'interior design. Molti dei suoi prodotti sono diventati icone del design di successo e sono rappresentati in rinomati musei di tutto il mondo.

La giocosità è un aspetto importante del lavoro di Richard Hutten. È un esponente chiave del "Droog Design" in cui è stato coinvolto sin dal suo inizio nel 1993, rendendolo uno dei principali fondatori del famoso movimento del design olandese. Dal 2008 Richard Hutten è l'art director di Gispen, il secondo marchio di mobili di Hollands con una storia di quasi 100 anni.

Il suo impressionante elenco di clienti sono tutti leader nel loro campo e includono Moooi, Muij, Offecct, Christofle, Artifort, Kvadrat, Moroso, Rabobank, Lloyd hotel, I + I Milano, DSM, Skultuna e Gemeentemuseum The Hague, OMA / Rem Koolhaas, MVRDV, Centraal Museum Utrecht, Karl Lagerveld e Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice dei Paesi Bassi.

Il suo lavoro è conservato nelle collezioni permanenti di oltre 40 musei in tutto il mondo, rendendolo uno dei designer viventi più collezionati. 

QEEBOO, UN MARCHIO DI NUOVA GENERAZIONE

Qeeboo è un marchio italiano che produce mobili e accessori creati e lanciati nel 2016 da Stefano Giovannoni, che ha scelto di lavorare con cinque designer dal linguaggio emozionale molto forte e una una analogia di pensiero, in un forte contesto narrativo e figurativo.

I suoi prodotti sono emozionali e narrativi, espressamente non borghesi ma adatti a tutti; una volta creati, vengono affidati alla nostra interpretazione per acquisire una nuova vita.

Qeeboo riprende e reinterpreta in modo fantastico le icone del nostro immaginario e dona loro un'immagine originale inaspettata, introducendo una collezione di prodotti smart, ironici e sorprendenti.

Oggetti straordinari realizzati sotto l'attenta direzione di Stefano Giovannoni in collaborazione con i più eclettici designer internazionali, integrando stili e personaggi diversi in un approccio ludico-narrativo.

Essere designer significa anche saper leggere il presente, interpretare un’epoca  ed essere malleabili e flessibili al cambiamento, perchè fare  design  significa operare in una realtà che cambia, la nostra, che muta come le tecnologie e con essa anche il gusto e l’attenzione del  pubblico verso gli oggetti.

Un magico mix di tecnologie, invenzioni e tecniche industriali, creando un catalogo di oggetti poetici divertenti e ibridi e divertenti: così Mexico, Killer o Capitol, possono essere utilizzati in modo personale come una seduta, un tavolo, una lampada o un vaso, una fioriera o un secchiello per champagne, permettendo a tutti di interpretarli e usarli liberamente.

Per maggiori informazioni lascia qui il tuo messaggio e verrai ricontattato a breve dal nostro Staff!