Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Lampada da Parete TREAD in Vetro Soffiato di Vetreria Vistosi, Varie Finiture - Offerta di Mondo Luce 24

Lampada di Design – Artigianato Veneto

462,00
579,50

Scheda Tecnica:

Collezione:
Tread
Modello:
AP
Designer:
Chiaramonte & Marin
Diametro Diffusore:
Ø 15 cm
Altezza Diffusore:
23 cm
Sporgenza:
20 cm
Materiale:
Vetro Lavorato e Metallo
Sorgente Luminosa:
LED 8W 800lm 2700/3000k 
Illuminazione:
Diffusa
Lampadina:
Esclusa
Dimmerazione:
Predisposta per essere dimmerata con un sistema a “taglio di fase”
IP:
IP20 
Made:
In Italy
Garanzia:
24 mesi
Consegna:
7/8 giorni

TREAD Applique

La “tecnicità” dell’elemento metallico unito al diffusore in vetro soffiato conferisce a Tread uno stile “industriale”.

Un oggetto che ricorda le apparecchiature elettriche vintage per la sua forma particolare, in cui il dissipatore alettato, unito al vetro soffiato, diviene elemento caratterizzante. 

Tread crea un’atmosfera all’avanguardia e di stile coniugando il vetro cristallo, fumé, terra bruciata e verde antico trasparente con finiture rame, oro e bronzo satinato.

Dallo stile vagamente retrò questa bellissima collezione è stata pensata, nelle sue diverse finiture, per completare l'arredo della vostra casa con una nota di eleganza senza tempo.

Tread lampada da parete dallo stile industriale restituisce una luce filtrata attraverso le declinazioni di colore del vetro, omogenea ed accogliente. 

Tread da parete è ideale per l'illuminazione di corridoi, soggiorni e camere da letto. Questa applique è perfetta se abbinata alla lampada da tavolo e al lampadario della stessa collezione.

Bella anche immaginata in ambienti contract come alberghi o ristoranti, come tocco di eleganza e raffinatezza nella sua semplicità.

Scegli la finitura che più ti piace con il configuratore:

"Il design è una buona idea"

CHIARAMONTE & MARIN

Alfredo Chiaramonte, bolognese di nascita, si è laureato in architettura a Venezia; Marco Marin, veneziano, ha invece studiato all'Accademia di Belle Arti, specializzandosi poi in design industriale.

La passione per gli oggetti intesi nella loro accezione di prodotto industriale, è il collante del sodalizio professionale della nostra attività di progettazione che spazia in numerosi settori (interior, graphic, industrial, lighting) e rende possibile la permeazione di esperienze e conoscenze accumulate nel corso del tempo, creando una contaminazione tra diversi campi, humus fondamentale per rendere fertile il terreno delle idee.

I due professionisti si sono avvicinati al mondo muranese approfondendo la conoscenza delle tecniche e delle lavorazioni del vetro. Nel corso degli anni Novanta Alfredo Chiaramonte e Marco Marin hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui il primo premio al concorso "Young e Design". Attualmente collaborano con aziende primarie nel settore del mobile, dell'illuminazione e dell'oggettistica. 


IL MARCHIO VISTOSI

Da azienda artigiana a industria artigianale

Le radici di Vistosi affondano nel terreno produttivo della creatività e dell’artigianato veneziano, intrecciandosi con i fasti di una tradizione prestigiosa e senza tempo, quella del vetro. 

La sua è una storia lunga cinque secoli. Nel 1585 Vincenzo Gazzabin, compare per la prima volta nei registri dell’arte vetraria muranese e nel 1640 la famiglia Gazzabin, diventa proprietaria della fornace Al Bastian.

Il nome “Vistosi” fa la sua comparsa poco dopo, come soprannome di un erede della vetreria Gazzabin.

Nel 1791 Gio-Batta Vistosi viene nominato Gastaldo dell’Arte, capo dell’Arte dei Maestri Vetrai e rappresentante dei padroni delle fornaci muranesi.

Nel 1989 la famiglia muranese Moretti rileva il prestigioso marchio, dando vita a Vetreria Vistosi. Dal 1993 Matteo Moretti sale alla guida dell’azienda, portando avanti il fortunato binomio design-illuminazione e dando vita negli anni a collezioni che sono parte della storia del design. Giogali di Angelo Mangiarotti, Peggy, Futura e Stone di Hangar Design Group, Diadema di Romani Saccani Architetti Associati, Nodo di Pio e Tito Toso, Jube e Sata di Favaretto & Partners sono ormai icone: molte di loro molte delle quali hanno ricevuto premi anche internazionali, che rendono Vistosi riconoscibile in tutto il mondo.

Il lavoro di Vistosi è la rappresentazione della tradizione che, incontrando le nuove tecnologie, si fonde con la ricerca e l'innovazione. L'artigianato rimane tuttavia un punto cardine e di primaria importanza nonché impronta dell'intera produzione della Vetreria Vistosi.

La lavorazione artigianale del vetro, espressione dell'arte veneziana e della laguna veneta, in Vistosi prosegue il suo percorso mantenendo fede a processi appresi nel tempo attraverso una tradizione secolare. Il vetro viene così soffiato da esperti artigiani e molato a regola d'arte e con il supporto di nuove tecnologie.

LA VETRERIA

La miscela del vetro soffiato Vistosi ha caratteristiche esclusive: garantisce resistenza e brillantezza nel tempo, ma rimane il frutto di un processo artigianale. La vetreria è cuore pulsante dell'arte della soffiatura, custodita nelle mani di maestri di lungo corso che non si sottraggono alla sfida di realizzare le linee e textures sempre nuove immaginate dai disegnatori.

LA MOLATURA

Pur restando all'ombra del fascino della soffiatura artistica, è sempre di più un reparto fondamentale nella lavorazione del vetro, per la crescente necessità di precisione millimetrica in tagli e forature, di trattamenti e levigature minuziose. Nella moleria Vistosi tutte le lavorazioni sui pezzi di vetro soffiato sono oggetto di una cura rigorosa: foratura, lucidatura, rifinitura vengono effettuate da una manifattura artigianale attenta, che si avvale anche di tecnologie adattate e messe a punto sulle nuove esigenze del vetro, come i robot per il taglio water-jet.

Per maggiori informazioni lascia qui il tuo messaggio e verrai ricontattato a breve dal nostro Staff!